Iperpigmentazione dovuta all’acne

Il colore della tua pelle può cambiare dopo l’acne guarisce, che può lasciare indietro macchie scure molto dopo la lesione è guarita. L’iperpigmentazione dovuta all’acne è chiamata anche iperpigmentazione post-infiammatoria. Anche se molte persone confondono questa condizione con cicatrici da acne, l’American Academy of Dermatology spiega che queste macchie scure non sono un tipo di cicatrice. L’iperpigmentazione post-infiammatoria si risolve spesso dopo un lungo periodo di tempo senza la necessità di un trattamento.

Ulteriori informazioni sull’iperpigmentazione post-infiammatoria

L’iperpigmentazione post-infiammatoria rientra nella definizione più ampia di iperpigmentazione causata da altri fattori, come il danno del sole, i cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza (melasma) e all’uso di contraccettivi orali e ad alcuni tipi di interventi chirurgici, secondo l’American Osteopathic College of Dermatology. L’iperpigmentazione post-infiammatoria che persiste a causa delle lesioni dell’acne si verifica quando l’eccesso di melanina, il pigmento che produce il tuo colore naturale della pelle, raccoglie in un’area della tua pelle, un processo comune a tutti i tipi di iperpigmentazione.

Rischi e complicazioni

Chiunque con l’acne può sperimentare l’iperpigmentazione post-infiammatoria, secondo l’American Osteopathic College of Dermatology, indipendentemente dalla razza. Tuttavia, quelli con toni cutanei più scuri hanno maggiori probabilità di provare l’iperpigmentazione post-infiammatoria più problematica, secondo l’American Academy of Dermatology, che afferma che in alcuni casi, macchie scure sono permanenti e causano più disturbi rispetto alla lesione dell’acne stessa. L’iperpigmentazione in sé non è minacciata dal punto di vista medico, ma è spesso resa più pronunciata dall’esposizione ai raggi ultravioletti, afferma l’American Osteopathic College of Dermtology. Il melanina nei punti pigmentati assorbe i raggi UV dal sole (o un letto abbronzante) per proteggere la pelle circostante. Di conseguenza, le aree di iperpigmentazione diventano più scure.

Proteggere la pelle

Se hai hyperpigmentation a causa di acne, esercitare una protezione intelligente del sole ogni volta che si va all’aperto. L’American Academy of Dermatology consiglia di applicare un sunblock ad ampio spettro con un fattore di protezione solare di almeno 30 circa 20 minuti prima di uscire, a prescindere dal fatto che tu abbia una pelle scura o nera. Se ancora si ottiene l’acne, cercare una crema solare che è priva di olio. L’imballaggio del prodotto potrebbe anche specificare che il prodotto è “non comedogenico” o che non blocchi o blocca i pori.

Iperpigmentazione accentuata

Sono disponibili creme di sbiancamento over-the-counter per svanire l’iperpigmentazione post-infiammatoria, ma queste devono essere usate con cautela. L’American Academy of Dermatology sottolinea che per legge queste soluzioni topiche possono contenere non più del 2% di idrochinone, agente attivo del prodotto. Se il prodotto che si prevede di acquistare non specifica la quantità di idrochinone che contiene, è meglio evitare di utilizzarlo, poiché l’applicazione di un topico che contiene troppa idrochinone può provocare la scolorimento della pelle che potrebbe non essere possibile trattare.

Che cosa un dermatologo può consigliare

L’American Osteopathic College of Dermatology afferma che un trattamento per l’iperpigmentazione a causa di acne può includere una crema di prescrizione che contiene due volte la quantità di idrochinone che si trova nei prodotti della farmacia. A volte questo farmaco viene usato in combinazione con una crema topica di tretinoina e cortisone. Il trattamento può essere un processo tempestivo, prendendo da 3 a 6 mesi per completare e può causare irritazione a quelli con pelle sensibile. Altre procedure mediche utilizzate per trattare l’iperpigmentazione post-infiammatoria includono una serie di bucce chimiche leggere e microdermoabrasione. Possono essere utilizzati anche trattamenti laser, ma l’American Academy of Dermatology osserva che questi sono usati per persone con toni della pelle più scuri solo quando altri metodi falliscono.