È friggere profondamente nell’olio d’oliva buono per te?

Passeggiate a metà strada in qualsiasi fiera di stato, ed è chiaro che la gente ama i cibi fritti. La frittura profonda rende il cibo croccante e il grasso aggiunge il sapore insieme alla crunch, ma la frittura profonda non è il modo più sano per cucinare. Si potrebbe chiedersi se la frittura profonda con un olio più sano, come l’olio d’oliva, renderebbe meglio i cibi fritti per voi, oltre a aumentare la quantità di olio d’oliva benefico nella vostra dieta. Potete godervi le occasioni di fritte e rimanere sani, ma se vuoi ottenere più olio d’oliva nella vostra dieta, non è la frittura.

Vantaggi dell’olio d’oliva

I grassi possono essere saturi, polinsaturi o monounsaturati. I grassi saturi contribuiscono al colesterolo alto e alle arterie intasate. I grassi monoinsaturi come l’olio d’oliva e l’avocado ei grassi polinsaturi come l’olio di mais e canola non bloccano le arterie e potrebbero anche aiutare a ridurre il colesterolo. L’olio di oliva rende più sano il sostituto del burro per immersione del pane o spazzolatura su strisce e verdure. L’olio d’oliva è una parte importante della dieta mangiata da persone nei paesi del Mediterraneo. Queste persone hanno livelli inferiori di malattie cardiache rispetto alle persone di altri paesi. L’aggiunta di olio d’oliva alla vostra dieta, specialmente per sostituire i grassi saturi come il burro, può contribuire a ridurre il colesterolo.

Fondamenti profondi

La frittura profonda comporta la riscalda- zione di grandi quantità di olio ad una temperatura elevata e poi friggere gli alimenti rapidamente nell’olio caldo. La chiave per i cibi fritti più sani è la temperatura dell’olio. Se l’olio non è abbastanza caldo per cucinare rapidamente il cibo, il cibo assorbe l’olio e il grasso in eccesso. Se l’olio è troppo caldo, i componenti dell’olio cominciano a rompersi, che producono sapori e possono produrre composti tossici nell’olio. Scaldare l’olio alla giusta temperatura, di solito 350-375 gradi Fahrenheit, e il cibo assorbe poco olio in eccesso.

Friggere con olio d’oliva

Ogni olio ha una temperatura alla quale comincia a rompersi. Questa temperatura, nota come punto di fumo, è più bassa per l’olio d’oliva che per altri tipi di olio utilizzati dalla frittura, come l’olio di arachidi o canola. L’olio extravergine di oliva ha un punto di fumo di soli 320 gradi Fahrenheit, rendendolo inadatto per friggere profondi. L’olio di oliva leggero, con un punto di fumo di 460 gradi Fahrenheit, può essere utilizzato per friggere profondo, ma friggere profondamente con olio d’oliva non rende più sano il cibo che friggere con altri tipi di oli polinsaturi.

Olio e salute

L’olio d’oliva può essere parte di una dieta sana, che può includere alcuni alimenti fritti. Invece di friggere profondi, spazzolare le verdure con un leggero rivestimento di olio e cuocerli nel forno per cibi fritti. Utilizzare l’olio di oliva invece di burro per gustare verdure a vapore o come un tuffo per pane invece di burro. Fai la tua salad dressing più sana con olio di oliva e succo di limone o aceto. Quando friggere profondamente, mantenere la temperatura adeguata e scegliere oli con un alto punto di fumo.